Versioni alternative: dimensione testo
Istituto Comprensivo Prà, Genova - GEIC83500L
Istituto Comprensivo Prà, Genova - GEIC83500L
martedì 04 luglio, 2017
"Genova con l'Africa" ringrazia l'IC Pra' e le famiglie per la solidarietà dimostrata verso le attività dell'associazione
immagine

Riceviamo e pubblichiamo la lettera ricevuta da Valentina Tamburro, presidente dell'associazione "Genova con l'Africa".

Carissimi docenti, alunni, genitori
dei Plessi Thouar e Villini

Genova con l'Africa vi ringrazia vivamente per la donazione di 350 euro
frutto delle vostre attività scolastiche finalizzate alla sensibilizzazione
delle tematiche legate all'Africa e alla  formazione della persona.
La somma sarà devoluta per il progetto “Emergenza fame in Sud Sudan”
Sperando in una vostra attiva partecipazione anche per l'anno venturo vi
invio, ringraziandovi di cuore, una sintetica relazione sui motivi del
progetto scelto.
Cordialmente
Valentina Tamburro
Presidente Genova con l'Africa

IL PROGETTO  “Emergenza fame e stop alla malnutrizione”

 

di Genova con l'Africa, in sinergia con CESAR che lo  realizza nella Diocesi di Rumbek in Sud Sudan

In Sud Sudan fame significa molto di più di uno stomaco vuoto. I dati del Programma Alimentare Mondiale (Onu) parlano del 40% della popolazione (5 milioni di persone) bisognosa di assistenza alimentare. I soggetti più vulnerabili sono le donne in gravidanza e in allattamento e i bambini tra i 6 mesi e i 5 anni. In proposito, l’Unicef parla di oltre 250.000 bambini sud sudanesi che soffrono di malnutrizione acuta grave. Un numero che è più che raddoppiato dall’inizio della crisi interna al Paese scoppiata nel 2013.
La fame indebolisce sensibilmente il sistema immunitario. Senza il nutrimento adeguato, i bambini affamati sono particolarmente vulnerabili, diventano troppo deboli per combattere anche malattie curabili come il morbillo o un’infezione come la diarrea, che possono dunque diventare causa di morte. Purtroppo, inoltre, spesso la fame è ereditata, e ciò significa che molti bambini nascono già sottopeso, a causa di un’insufficiente alimentazione materna, prima e durante la gravidanza.

Obiettivi 

Vogliamo migliorare le condizioni di salute dei bambini e delle mamme dando sostegno al programma di cura e prevenzione nutrizionale materno-infantile avviato dal partner Arkangelo Ali Association all’ospedale di Marial Lou, unico centro sanitario nel raggio di 100 chilometri situato nella contea di Warrap, in Sud Sudan. Gli obiettivi intendono: offrire servizi ambulatoriali e ospedalieri per la cura e il trattamento delle malattie connesse alla malnutrizione (tra cui anche la malaria); diffondere una maggiore consapevolezza sulle pratiche di allattamento, controllo delle nascite e importanza delle vaccinazioni; promuovere comportamenti igienico-sanitari nella preparazione dei cibi; prevenire le malattie nei nascituri attraverso una specifica assistenza prenatale.

Destinatari

400 bambini sotto i 5 anni malnutriti e bisognosi di cure nutrizionali terapeutiche e di contrasto a malattie connesse (malaria, infezioni respiratorie, diarree); 300 mamme in fase di allattamento; 100 mamme con complicazioni post-parto; 4.000 mamme destinatarie di un percorso di educazione alla salute del bimbo e della donna

Come aiutarci?

Alcuni esempi di donazione possibili:
€ 40 Kit gravidanza sicura (vaccini, esami, vitamina A)
€ 40 Kit salute bimbo (vaccini, vitamina A, test HIV/malaria)
€ 100 Cure per la malaria
€ 150 Kit nutrizionale terapeutico (latte, biscotti, olio, riso)
€ 350 Kit salute e nutrizione mamma e bimbo (cibo, medicinali, vaccini, visite)